Obiettivi

Gli attuali tempi e modi di pianificazione e di realizzazione dei grandi eventi richiedono nuove competenze gestionali di visione a tutto campo, che iniziano nel momento della selezione ad esempio di un autore o di un’opera d’arte, si succedono nella sua movimentazione e destinazione,  si completano nell’allestimento, si concludono nel recupero o nello smaltimento dell’impianto espositivo.

La proposta dell’ITS Marco Polo punta alla creazione di una nuova figura (Art Moving & Setup Manager) di regia complessiva capace di interagire con il settore dell’artigianato qualificato, con quello della ricettività e dell’ospitalità e, soprattutto, con tutta quella serie di imprese che dalla realizzazione degli eventi, quanto più essi incorporano innovazione e ricerca, possono ricevere benefici sia diretti che indiretti in termini di acquisizione di know-how e di capacità competitiva sul mercato nazionale e internazionale.

“Logistica d’arte” intesa allora come movimentazione ed allestimento, reali e virtuali, materiali o multimediali, interazione e mediazione sul campo con l’artista, il curatore/progettista, gli operatori in tutte le loro declinazioni tecnico-specialistiche

Le figure professionali in uscita da tale percorso potranno trovare sbocchi occupazionali sia presso le aziende che annualmente gestiscono gli eventi sia presso aziende che si occupano specificatamente, per conto terzi, della pianificazione e organizzazione.